Entra in Comune
Accedi ai servizi
Vivi Turate
Entra
in Comune
Accedi ai
Servizi
Vivi
Turate

Sportello Unico per le Attività Produttive

Il D.P.R. 7 settembre 2010, n. 160  ha riordinato la disciplina dello SUAP allo scopo di semplificare e rendere più efficienti i procedimenti amministrativi per le attività economiche.
 
Il SUAP è l'unico punto di accesso per il richiedente in relazione a tutte le vicende amministrative riguardanti la sua attività economica, fornisce una risposta unica e tempestiva in luogo di tutte le pubbliche amministrazioni, comunque coinvolte nel procedimento. Per le finalità di cui all’articolo 38, comma 3, del decreto-legge112/2008 convertito in Legge 6 agosto 2008, n. 133, è individuato il SUAP quale unico soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti i procedimenti che abbiano ad oggetto l’esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi, e quelli relativi alle azioni di localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione, ampliamento o trasferimento, nonché cessazione o riattivazione delle suddette attività, ivi compresi quelli di cui al decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59. Sono attività economiche le attività di produzione di beni e servizi, incluse le attività agricole, commerciali e artigianali, le attività turistiche e alberghiere …
Le comunicazioni al richiedente sono trasmesse esclusivamente dal SUAP; gli altri uffici comunali e le amministrazioni pubbliche diverse dal comune, che sono interessati al procedimento, non possono trasmettere al richiedente atti autorizzatori, nulla osta, pareri o atti di consenso, anche a contenuto negativo, comunque denominati e sono tenute a trasmettere immediatamente al SUAP tutte le denunce, le domande, gli atti e la documentazione ad esse eventualmente presentati, dandone comunicazione al richiedente.
 
Il Comune di Turate ha creato lo Sportello Unico Attività Produttive (S.U.A.P.) in forma singola con deliberazione della Giunta Comunale n. 42 del 15/02/2000, esecutiva. Con deliberazione della Giunta Comunale n. 245 del 18/11/2010, esecutiva, il comune di Turate ha istituito il proprio Sportello Unico Attività Produttive (S.U.A.P) secondo quanto previsto dal D.P.R. 7 settembre 2010, n. 160 - Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina sullo sportello unico per le attività produttive, ai sensi dell’articolo 38, comma 3, del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, RICONFERMANDO l’istruttore direttivo Alberti dott. Valeria Giovanna Emanuela, già responsabile del servizio, responsabile dello stesso e escludendo dallo Sportello Unico per le Attività Produttive le competenze dello sportello unico per l’edilizia produttiva, così come previsto all’articolo 4 comma 6 del D.P.R. 160/2010, riservandosi di poterle attribuire al SUAP con successivo atto. 
Il responsabile dello Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di TURATE ha provveduto a certificare l’idoneità del SUAP comunale di Turate ai requisiti richiesti trasmettendo la prescritta attestazione al Ministero dello Sviluppo Economico entro la scadenza fissata del 28 gennaio 2011 ed ha ottenuto il relativo identificativo unico assegnato ai sensi dell’articolo 4 comma 1 dell’allegato tecnico al DPR 160/2010.
 
Lo Sportello Unico Attività Produttive (SUAP) svolge le seguenti funzioni:
- dà informazioni sulle attività economiche che si possono svolgere sul territorio comunale
- dà assistenza sulle modalità di compilazione e presentazione delle istanze per l’avvio, la modifica e la cessazione delle attività economiche di competenza comunale quali:
- attività produttive manifatturiere e/o depositi,
- attività di servizio alle persone (acconciatore, estetista, tatuatore),
- altre attività di servizio (lavanderie …),
- commercio in tutte le sue forme,
- somministrazione alimenti e bevande,
- attività ricettive,
- attività di spettacolo ed intrattenimento,
- manifestazioni aperte al pubblico.
 
Lo Sportello Unico Attività Produttive - SUAP è l’unico soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti i procedimenti che abbiano ad oggetto attività di produzione di beni e servizi attraverso la presentazione di:
- SCIA (segnalazione certificata di inizio attività di cui all’art. 19 della Legge n. 241/1990 e s.m.i. ed all’art. 5 del DPR n. 160/2010 e s.m.i.);
- ISTANZA (domanda di autorizzazione, licenza, nulla osta, definiti come “procedimento ordinario” dall’art. 7 del DPR n. 160/2010 e s.m.i.).
L’avvio della maggior parte delle attività economiche attualmente è soggetta a Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) che permette l’avvio immediato dell’attività stessa. L'ufficio SUAP ha la possibilità di effettuare l'istruttoria e controlli entro il termine di giorni sessanta dal ricevimento della SCIA. La documentazione è trasmessa alla ATS e alla ARPA territorialmente competenti, e, in casi particolari, agli altri Enti interessati al procedimento.
Solamente poche attività sono rimaste assoggettate alla procedura domanda/autorizzazione: in questi casi l’attività può essere iniziata successivamente al conseguimento dell’atto autorizzativo, che viene rilasciato nel rispetto di termini molto brevi, prestabiliti dalle norme di settore vigenti .
Attualmente non sono dovuti diritti a favore del Comune.
 
Ai sensi di quanto disposto dall’art. 2 comma 2, dall’art. 7 comma 1, e dall’art. 12 comma 1 del D.P.R. n. 160/2010, a far data dal 1 ottobre 2011, tutte le domande, le dichiarazioni, le segnalazioni e le comunicazioni concernenti le attività economiche ed i relativi elaborati tecnici ed allegati sono predisposti in formato elettronico e sono presentati esclusivamente in modalità telematica (Il cartaceo non può più essere accettato) con le modalità di cui all'articolo 12, commi 5 e 6 del citato D.P.R. n. 160/2010, al SUAP competente per il territorio in cui si svolge l'attività.
I file dovranno essere in formato .pdf firmato digitalmente e trasmessi al SUAP del Comune di Turate utilizzando il portale impresainungiorno.gov.it . Nel caso in cui il dichiarante non sia dotato di firma digitale o si avvalga di un intermediario per la sottoscrizione digitale e l’inoltro telematico delle pratiche, può avvalersi di un professionista in possesso di tali strumenti. In tal caso il dichiarante (e con lui tutti gli eventuali altri soci dotati di potere di rappresentanza) dovrà sottoscrivere il Modello di procura speciale.
 
Il SUAP assicura al richiedente una risposta telematica unica e tempestiva in luogo degli altri uffici comunali e di tutte le amministrazioni pubbliche comunque coinvolte nel procedimento.
Il SUAP provvede all'inoltro telematico della documentazione alle altre amministrazioni che intervengono nel procedimento, le quali adottano a loro volta modalità telematiche di ricevimento e di trasmissione.
 
Recepite le ulteriori semplificazioni previste dal D. Lgs 30 giugno 2016, n. 126 e dal D. Lgs. 25 novembre 2016, n. 222, si rimanda al portale impresainungiorno.gov.it – piattaforma telematica di riferimento utilizzata dal Comune di Turate – per la modulistica unificata e standardizzata da utilizzare per la presentazione delle pratiche. Sempre alportale impresainungiorno.gov.it si rinvia per le indicazioni procedimentali ..

Per ulteriori informazioni sui procedimenti citati e sulle procedure informatiche connesse contattare il SUAP comunale alla seguente e-mail:  ecosuap@comune.turate.co.it , o al seguente recapito telefonico diretto   0296425224.

 Responsabile


Dottoressa Valeria Alberti

 Indirizzo


Palazzo Pollini
Via Vittorio Emanuele, 2

Tel. 02 96425224

Pec:  suap.turate@pec.regione.lombardia.it

E-mail: ecosuap@comune.turate.co.it

 

 Orari


Clicca per viasualizzare gli Orari degli Uffici Comunali.